Manjaro Update 02-11-2018

Segnaliamo, con un poco di ritardo, un altro aggiornamento sul ramo stabile di Manjaro Linux!

Le principali novità sono le seguenti:

  • linux418 e linux419 usano adesso CFQ come scheduler di default, a causa di alcuni problemi con BFQ
  • Pamac è adesso alla versione 7.2.2
  • Pamac-dev introduce diverse novità:
    • download paralleli, con possibilità di configurazione
    • finestra per la selezione delle dipendenze opzionali
    • finestra per l’importazione delle chiavi PGP richieste durante la compilazione di un pacchetto AUR
    • lo strumento da riga di comando segue ora le direttive specificate nel file di configurazione /etc/pamac.conf
    • il controllo degli aggiornamenti da riga di comando consente di controllare la presenza di aggiornamenti anche da AUR (se abilitato nelle impostazioni)
    • l’azione di ricerca supporta ora la ricerca contemporanea nei repository e su AUR (se abilitato nelle impostazioni)
  • terminata la ricompilazione di tutti i pacchetti dipendenti da icu in seguito al suo aggiornamento
  • aggiunti nuovi pacchetti per xfce-gtk3, Deepin e GNOME
  • soliti rebuild e aggiornamenti minori, compreso Python

Speriamo che queste modifiche possano migliorare l’esperienza di tutti gli utenti. Siete invitati a farci sapere la vostra esperienza con questi aggiornamenti tramite i forum della comunità Manjaro.

Si ricorda inoltre a tutti gli utenti che è possibile trovare ulteriori informazioni e istruzioni per la risoluzione dei problemi più comuni relativi a questo aggiornamento sul forum internazionale.

Gli utenti della versione di Manjaro per architettura 32-bit sono invitati a leggere questo post sul sito internazionale.


Kernel attualmente supportati

  • linux316 3.16.59
  • linux318 3.18.124 [EOL]
  • linux44 4.4.162
  • linux49 4.9.135
  • linux414 4.14.78
  • linux417 4.17.19 [EOL]
  • linux418 4.18.16
  • linux419 4.19.0
  • linux414-rt 4.14.71_rt44
  • linux416-rt 4.16.18_rt11
  • linux418-rt 4.18.12_rt7-1

Links